Sistemi d'Arma Nike - 27. Sezione di Lancio

LCT, nella sistemazione del1961Il carro di controllo del lancio (LCT, Launching Control Trailer), consiste in un rimorchio dislocato su piazzola in cemento a circa 200 metri dalle sezioni di lancio. L'LCT Ŕ costituito da apparecchiature e strumenti necessari per funzionare come stazione intermedia tra l'Area di Controllo e l'Area di Lancio. Contiene inoltre il centralino (switchboard) ed altri apparati. L'LCT consente l'invio dell'ordine di fuoco al missile in caso di interruzione dl cavo interarea. I principali componenti sono il centralino, il Test Responder, il LCC (Launhing Control Console), il quadro di distribuzione elettrica, i sistemi di illuminazione e riscaldamento. L'LCT Ŕ il posto di operazione del' LCO (Launcher Control Officer).

Test Responder. Il Test Responder Ŕ un apparato che simula l'unitÓ di guida del missile ed Ŕ  impiegato per controllare i comandi inviati dal radar MTR. Il simulatore si trova sulla sommitÓ di un asta metallica lunga circa 9 metri posta sulla parte anteriore dell'LCT. Il Test Responder Ŕ collegato alla sorgente di alimentazione e agli apparati di controllo attraverso un cavo lungo  38 metri. Quando non Ŕ impiegato il Test Responder viene riposto nel primo armadietto a sinistra entrando nell'LCT.

Launching Control Console.  Questo  apparato consente l'invio di ordini alle sezioni di lancio e l'invio di informazioni di status all'area controllo. Permette inoltre il controllo delle varie operazioni che vengono effettuate nelle sezioni di lancio e di conoscere immediatamente gli ordini e le richieste provenienti dall'Area di Controllo. Consente inoltre, attraverso il Test Responder, di controllare l'efficienza degli ordini di guida e di scoppio provenienti dal radar MTR. L'LCC Ŕ di norma bypassato dai comandi che automaticamente raggiungono le sezioni provenienti dall'Area di Controllo (stato di allarme blu o rosso). E' impiegato quando gli stati di allarme sono bassi (bianco o giallo), per controlli o operativamente in cavo le comunicazioni elettriche con l'Area Controllo fossero interrotte.  Il LCC  Ŕ composto da due pannelli principali. Su quello di sinistra si trova il  Selection Selector Switch, commutatore a 6 posizioni e serve per selezionare il Test Responder o una delle quattro sezioni (tre in Italia) nella quale si trova il missile che deve essere lanciato. Per la selezione Ŕ impiegato un pulsante a pressione (Section Selected) insieme al commutatore. Quando Ŕ richiesta una prova di calibrazione del radar MTR o durante le operazioni (Alarm Status Blu) viene selezionata la sezione RESPONDER (Test Responder). Negli stati di allarme superiore al bianco (giallo, blu e rosso) i tubi elettronici del Test Responder ed un timer di 38 secondi si attivano automaticamente. Nello stato di allarme bianco occorre portare su ON , sulla strip corrispondente del pannello sinistro,  l'interruttore FILAMENT ON che applica tensione ai filamenti dei tubi elettronici del TR, fa accendere la lampadina rossa FILAMENT ed attiva un timer di 38 secondi, al termine del quale viene applicata la tensione di alimentazione anodica ai tubi elettronici del Test Responder. All'attivazione dell'interruttore FILAMENT ON (manualmente o automaticamente) si illumina l'indicatore FILAMENT LIGTH di colore rosso, e la termine dei 38 secondi scanditi dal timer si illumina l'indicatore PLATE LIGTH di colore rosso ad indicare che il Test Responder Ŕ correttamente alimentato e pronto all'impiego. Sulla strip del Test Responder ci sono altri indicatori luminosi che sono: indicatore a luce bianca FAIL-SAFE LIGTH che si illumina momentaneamente quando il radar MTR interrompe la trasmissione con il TR. L'indicatore si illumina dopo un periodo di tempo compreso tra 2 e 7 secondi dalla cessazione delle trasmissioni; indicatore a luce bianca COMMAND BURST LIGTH che si illumina alla ricezione dell'ordine di scoppio da parte del radar MTR.Vi sono inoltre due indicatori analogici sulla parte superiore della strip che sono rispettivamente i PITCH/YAW METER. Questi due strumenti a zero centrale consentono di visualizzare la magnitudo in unitÓ di accellerazione ("G") dei comandi di guida inviati dal radar MTR al Test Responder. Accanto alla strip dedicata al Test Responder ci sono quattro strip (SECTION PANEL STRIP) che contengono interruttori, indicatori e strumenti. Ognuna della quattro strip Ŕ dedicata ad una sezione di lancio (in Italia utilizzate solo tre, quelle di sinistra).  L'interruttore ON DECK SWITCH attiva l'indicatore verde ON DECK sul pannello di sezione corrispondente (SCI, SECTION CONTROL INDICATOR) ; Ci sono inoltre cinque indicatori luminosi LAUNCHER DESIGNATED LAMP di colore verde tranne quello centrale di colore ambra, contrassegnati rispettivamente 1,2,3,4 quelli verdi e NONE quello ambra centrale. Gli indicatori verdi indicano quale rampa di lancio  Ŕ stata designata nella sezione selezionata. (Anche in questo caso occorre ricordare che in Italia la configurazione prevista era di tre sezioni di lancio con tre rampe ciascuno). L'indicatore NONE Ŕ illuminato quando nessuna rampa Ŕ stata selezionata. Quando l'operatore del pannello della sezione (SCI), designa una rampa di lancio premendo il pulsante DESIGNATED, nell'LCC s spegne l'indicatore centrale ambra e si illumina quello verde corrispondente alla rampa designata (1,2 o 3). L'indicatore luminoso verde READY/NOT READY LIGTH si illumina allorchŔ l'operatore di sezione (SCI) porta  su ON l'interuttore SECTION READY. Ci sono inoltre lo strumento analogico e il commuttatore WARHEAD TYPE AND METER; Sullo strumento sono indicati il numero dei missili preparati in una particolare sezione (A, B o C), mentre sul commutatore sarÓ indicato il tipo dei missili (convenzionali o speciali) e tipo della carica esplosiva (convenzionale, nucleare piccola e nucleare grande).

Nel pannello di destra ci sono indicatori luminosi ed interruttori vari. In alto ci sono gli indicatori luminosi degli stati di allarme (bianco, giallo, blu e rosso) che possono essere attivati manualmente dal commutatore protetto posto in basso nel pannello stesso. L'indicatore verde LAUNCHER DESIGNATED LIGTH si attiva quando dal pannello di sezione (SCI) viene selezionata una rampa di lancio e l'operatore LCC ha selezionato una sezione per il fuoco reale o simulato.  In questo caso si illumina anche l'indicatore MISSILE DESIGNATED sul pannello del TCO, e su quello dell'operatore al radar MTR in Area Controllo. Stessa sequenza avviene quando una sezione di lancio pronta al fuoco viene selezionata e l'interruttore READY TO FIRE/NOT READY TO FIRE viene posto su READY TO FIRE.  L'indicatore luminoso verde MISSILE REIECT Ŕ normalmente illuminato. Nel caso il missile designato nella sezione selezionata fosse rigettato,per qualsiasi motivo, l'indicatore cambia il colore in rosso. L'indicatore luminoso ambra FIRE si illumina non appena si applica l'alimentazione all'LCC. Diventa di colore verde quando viene trasmesso l'ordine di lancio. Analogo comportamento viene eseguito dall'indicatore luminoso LAUNCH ORDER. L'indicare luminoso MISSILE AWAY Ŕ normalmente di colore ambra e diventa verde quando il missile lascia la rampa. Questi ultimi due indicatori luminosi sono controllati dall'interruttore MISSILE AWAY SWITCH che si trova nella parte posteriore della rampa di lancio.  Gli indicatori luminosi MISSILE E MISSION  REQUEST sono verdi ed indicano il tipo di missile e la missione richiesta dal TCO (Tactical Control Officer). L'indicatore luminoso EQUIPMENT STATUS visualizzano lo stato di allarme in vigore (bianco, giallo, blu o rosso), mentre l'indicatore luminoso SIMULATE si illumina quando viene selezionato il Test Responder o una sezione in cui Ŕ stata designata una rampa cui Ŕ collegato il simulatore FIRING SIMULATOR .

Tra gli interruttori del''LCC figura il POWER SWITCH  che, attivato fornisce potenza all'LCC posto che gli interruttori MAIN POWER e CONSOLE POWER, che si trovano sul quadro di distribuzione elettrica, siano in posizione ON. L'ALARM SWITCH innesca il sistema di allarme, sempre che il sistema sia in uno stato si allarme superiore al bianco.L'interruttore ALERT ALARM SHUT OFF disabilita il suono della sirena. Nel pannello di destra si trova lo scompartimento degli ordini manuali che permette all'operatore, in caso di emergenza, di trasmettere alle dipendenti sezioni le informazioni necessarie alla sequenza di lancio reale, di controllare le varie fasi operative e di inviare l'ordine di fuoco. Il circuito Ŕ dotato di un timer di 2 secondi che ha lo scopo di ritardare l'ordine di lancio in modo da consentire al Roll Amount Gyro di posizionarsi sull'ultimo valore di AG (Azimuth Gyro) trasmesso e di permettere al sistema idraulico di raggiungere la pressione di esercizio.

 

indietro

avanti

WWW.QUELLIDEL72.IT