La base - 4. Area Controllo

Area di Controllo 2007 L'Area Controllo era parte della Zona Logistica di cui occupava la parte settentrionale. In questa aerea, separata dal resto della logistica da recinzione e controllo all'ingresso (Check Point), erano sistemati gli apparati radar e il centro di controllo del Sistema d'Arma Nike. C'era anche il bunker, sede protetta del Comando del 72░ Gruppo IT da utilizzare in caso di necessitÓ operative e il traliccio del ponte radio. L'Area Controllo era composta da un manufatto (intervano PG 2) all'interno del quale si aprivano i vani degli shelter operativi e manutentivi, (Battery Control Van, Radar Control Van, Maintenance Shop, CDG e successivamente il T1), un terrapieno dove erano sistemati gli impianti radar (ACQ, TTR, TRR, MTR e IFF), un edificio dove erano ricoverati i gruppi elettrogeni (PG 1), il vano del ponte radio e altre strutture di servizio (Come le cisterne del gasolio, la fossa di contenimento dei rifiuti radioattivi, le piazzole per la difesa locale). Fuori dell'Area Controllo, in Zona Logistica vi era l'antenna del RTSG (Radar  Test Set Group, n. 24 della pianta).

 Ai due lati dell'edificio intervano erano sistemate due aste parafulmine. All'edificio intervano era era affiancato un altro corpo, dove fino alla fine degli anni '80  pernottavano i componenti delle squadre operative durante il servizio di H24. Successivamente fu trasformato in ufficio, con annesso bar e servizi. Sotto l'intervano erano sistemati i cavi del sistema d'arma per l'alimentazione elettrica e la distribuzione dei segnali tra gli shelter, le antenne e i gruppi elettrogeni. Sul piazzale i cavi correvano in canalette con coperchi di acciaio stampato, mentre verso i terrapieni  e verso l'RTSG, correvano aerei su supporti a forcella. Fino alla sostituzione del computer analogico con il digitale (inizi anni '80) nell'appendice del'intervano era sistemata la macchina per sviluppare i rotoli di carta fotosensibile impiegata per la registrazione dei dati di missione. All'ingresso dell'area di controllo (IFC) era sistemata un deriva del missile Ajax con l'insegna del Leone Rampante della 72^ Squadriglia e il cartiglio con il motto: "Nihil me domat et nemini cedo, quia Pluto sum!". L'appellativo radio della 72^ Squadriglia IT era infatti Plutone.

 

 

  Testo sostitutivo all'immagine Testo sostitutivo all'immagine Testo sostitutivo all'immagine Testo sostitutivo all'immagine Testo sostitutivo all'immagine Testo sostitutivo all'immagine

Antenna MTR

Intervano

Antenna LOPAR

Intervano

Antenne LOPAR - TRR - TTR

Intervano

           
  Testo sostitutivo all'immagine Testo sostitutivo all'immagine Testo sostitutivo all'immagine Testo sostitutivo all'immagine Testo sostitutivo all'immagine Testo sostitutivo all'immagine

B.C.V.

Intervano

B.C.V.

B.C.V.

Antenna MTR

Intervano

 

         
  Testo sostitutivo all'immagine Testo sostitutivo all'immagine Testo sostitutivo all'immagine Testo sostitutivo all'immagine Testo sostitutivo all'immagine Testo sostitutivo all'immagine

R.F.T.S.

Consolle M.T.R.

Antenna MTR

Antenna LOPAR

R.C.V.

Consolle R.C.V.

           

 

indietro

avanti

WWW.QUELLIDEL72.IT